Volantino riforma organi collegiali della scuolaLa Camera ha approvato il testo base per la nuova legge di riforma degli organi collegiali della scuola e noi rispondiamo con un volantino bellissimo, opera di Gio Bazen di Genitori Tosti in tutti i posti, che gentilmente ha realizzato la parte grafica. A tutti noi genitori il compito di diffondere la notizia, meglio se con l'aiuto del volantino, e di raccogliere il maggior numero di firme possibile. Di seguito un commento sul nuovo testo della proposta di legge 953.


SCARICA IL VOLANTINO

 

 

 

Evidentemente non avevano di meglio da fare i deputati della VII Commissione della Camera lunedì 6 agosto 2012 se non votare il testo base della proposta di legge di riforma degli organi collegiali della scuola. Il vicepresidente Zazzera ha denunciato pubblicamente che non erano più di 20 i deputati presenti alla votazione, la presidente Ghizzoni ha detto che si trattava di un semplice passaggio burocratico, fatto sta che, invece che pensare a risanare l’Italia, questi deputati non sanno far di meglio che peggiorare una legge mai attuata ed estromettere di fatto i genitori dalla scuola.

Vane parole le promesse fatte dai vari parlamentari negli incontri di Modena, Genova, Firenze a proposito di:

- reinserire il rappresentante di classe
- citare espressamente “elezioni” (attualmente i membri potrebbero essere semplicemente designati)
- svincolare il consiglio d’istituto dalla tutela del dirigente (adesso occorre che lui proponga Piano dell’offerta formativa, bilancio, membri del nucleo di valutazione, altrimenti il Consiglio non può fare niente)
- ridimensionare gli esterni, ad esempio togliendo loro il diritto di voto, a garanzia della loro buona fede nell’entrare nell’organo politico delle scuole
- reinserire il personale ATA e valorizzare la figura del Dsga, adesso ridotto a semplice scribacchino


Ecco il commento di Anna Bini di Grottaferrata sulla pagina “Sai che vogliono abolire il rappresentante di classe? Parte II

Anna Bini
Ringrazio il mio amico Giorgio del nostro comitato genitori, sempre molto attivo e preciso nelle ricerche di informazioni: ieri in commissione hanno deciso quale testo adottare per la discussione sulla proposta di legge ed è stato fissato per il 10 settembre il limite per presentare emendamenti al testo; quindi di operativo non c'è ancora niente, ma il tempo stringe. C'è il forte rischio che il funzionamento e l'organizzazione della scuola (o meglio delle singole scuole) saranno dettati da nuovi statuti prodotti "localmente" con tutte le possibili storture del caso, con l'aggravante del ridimensionamento del ruolo dei genitori.
Di seguito il link del resoconto della seduta del 6 agosto della commissione cultura; il testo adottato come base va dalla pagina 13 alla pagina 18.
http://documenti.camera.it/leg16/resoconti/commissioni/bollettini/pdf/2012/08/06/leg.16.bol0695.data20120806.com07.pdf


 FIRMA ANCHE TU LA PETIZIONE A DIFESA DEI GENITORI A SCUOLA

 


Joomla templates by a4joomla