Famiglia.gifLa famiglia italiana non ce la fa più a reggere i colpi brutali della vita quotidiana: i fatti di cronaca parlano chiaro. E' evidente che la cellula fondamentale del nostro tessuto sociale ha urgente bisogno di interventi mirati, di attenzione da parte dei politici, del buon senso degli amministratori.

Ecco la proposta dell'Associazione Italiana Genitori A.Ge.

famiglia

 

La famiglia italiana, potente ammortizzatore sociale, è ormai scarica. Non ce la fa più a reggere i colpi brutali del quotidiano. Due genitori che non riescono a gestire la grave malformazione del figlio, nato privo di reni; una mamma che dimentica la figlia di due anni in auto e ne causa la morte; due nonni che, oltre alla pena di avere una figlia in coma, non riescono a farsi affidare la nipote neonata. 

Sempre più la famiglia è chiamata a farsi carico di gravi problemi sociali, dall'assistenza agli anziani al collocamento dei giovani in cerca di lavoro alla sofferenza psichiatrica, ma nessuno mai si chiede fino a quando potrà reggere a una simile pressione.  

La giustizia sarà probabilmente clemente con la mamma di Lecco, colpevole di aver sostenuto il marito gravemente ammalato, tre figli, il lavoro e di aver poi ceduto a uno stress dalle conseguenze tragiche, ma riuscirà quella povera mamma a perdonarsi la perdita della figlia? Appare evidente che la famiglia oggi ha urgente bisogno di interventi mirati, e anche di attenzione e di buon senso da parte di chi le leggi le fa e da parte di chi le applica.

Senza nulla togliere al grave problema dei rifiuti, non può non far riflettere il fatto che tutta una serie di fattori (nuova coscienza ambientale, pressione dei media, volontà politica) contribuirà a risolvere presto l’attuale situazione d’emergenza, mentre per la famiglia siamo sempre in alto mare. 

Occorrono "Scuole Genitori" per una prevenzione a monte delle varie forme di disagio, occorrono servizi efficienti (asili nido, scuole dell'infanzia per tutti, trasporti scolastici, assistenza domiciliare per gli anziani ecc.) e poi sussidi e sgravi fiscali. 

Per parte nostra, continueremo il nostro impegno quale Associazione di Genitori da 40 anni impegnata al servizio delle famiglie, in stretta sinergia con le altre Associazioni del settore, chiedendo però a chi di dovere di intervenire prima che sia troppo tardi.


LA PROPOSTA DELL'A.Ge.
La famiglia protagonista di un nuovo welfare    di Maurizio Salvi
  



Leggi anche:

Zainetti, libri di testo e la salute dei nostri figli   
 
Bambini e farmaci: I documenti degli esperti
 
Scuola: come coinvolgere i genitori



Joomla templates by a4joomla