Salone dei 500Sono troppi i giovani che perdono la vita sulle strade e le iniziative per fare prevenzione non bastano mai. Per questo motivo già da tre edizioni l’Associazione Genitori A.Ge. Toscana sostiene il Premio letterario “Elisabetta e Mariachiara Casini”, che si celebra ogni anno in occasione della giornata mondiale delle vittime della strada.
Hanno partecipato al Concorso circa 1200 studenti provenienti da 40 scuole di tutte le parti d'Italia, con la Sicilia come Regione più lontana. La Premiazione si terrà sabato 13 novembre alle ore 15 nel Salone dei 500 in Palazzo Vecchio a Firenze e solo allora si sveleranno i vincitori fra i finalisti delle varie sezioni. 
 

Il premio ha ottenuto l'Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica e un conio appositamente inviato dal Presidente Giorgio Napolitano, che andrà all'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, per il costante impegno a tutela della vita sulle strade.

Il premio speciale dell’A.Ge. Toscana andrà a Eleonora Lopiano del Liceo Classico Carducci di Volterra per la poesia "Che ogni giorno ti sorrida". I premi alla carriera di questa edizione 2010 sono stati destinati ad Alessandro Benvenuti, Guido Borgianni, Alma Borgini e al Presidente dell’Aci Firenze, Silvano Berlincioni.
All'interno del Premio si colloca il progetto sostenuto da RVS "Come dirlo con uno spot": vincitrice una giovane studentessa della scuola secondaria di I grado “S. Croce” di Sapri, Marianna Bruno, con lo spot “Prima di azionare il motore metti in moto la mente”.

A conclusione dell’iniziativa e in concomitanza con la giornata mondiale in memoria delle vittime della strada, si terrà domenica 21 novembre alle ore 16 presso il Teatro Dante a Campi Bisenzio la rappresentazione del brano teatrale “La maternità offesa”, per ricordare tutte le vittime della strada e non solo.

La Presidente della Fondazione “Elisabetta e Mariachiara Casini”, Doretta Boretti, tiene in particolare a questa iniziativa e raccomanda di diffonderla: “La strada è la prima causa di morte anche nei paesi sottosviluppati, dalla nascita ai 30 anni di età. Centinaia di milioni di morti nel mondo: in Europa è come se cadesse ogni giorno un aereo di linea e morissero tutti, per giorni, mesi, anni. Solo se iniziative come questa avranno visibilità riusciremo a sfondare le porte dell'indifferenza”.

Per informazioni: 055607122 – 3382194433 – 3888793504


Leggi anche: Il bando  

Come coinvolgere i genitori  

Educazione, disagio, dislessia  



RASSEGNA STAMPA:

Agenzia Fidest
EasyNews
Il Corriere del Web
Peeplo
Sanremo Buone Notizie
Sordi on line
Wikio
Wordpress

 

Joomla templates by a4joomla